Dodo Baror, the energetic and joyful designer inspired by Middle Eastern

Dodo Baror, il designer energico e gioioso ispirato al Medio Oriente

Dorit Baror è un'attrice, stilista e stilista di Tel Aviv, nota per aver lanciato il proprio marchio Dodo Bar Or nel 2014, diventando uno dei talenti emergenti della moda contemporanea.

Forte di uno stile etnico ispirato al fascino mediorientale, la collezione moda donna si distingue per i suoi intricati ricami, le linee vintage e l'accostamento di colori decisi che esaltano l'identità di ogni capo.

Definisce il suo stile come una moda comoda e molto lusinghiera in cui le linee pulite si adattano alle curve del corpo, con pezzi leggermente oversize.


Utilizza materiali pregiati, come pelle, seta o velluto che ama decorare con ricami, paillettes o sovrapposizioni di pelle. Definisce il suo vestito come senza tempo, rappresentando una perfetta combinazione di modernità ed autentica eleganza.

Tra le altre influenze, Dodo Bar Or si ispira alla cultura yemenita che trova particolarmente affascinante, soprattutto nel modo in cui le donne includono i gioielli nei loro vestiti. “Per il loro matrimonio indossano prevalentemente abiti in bianco e nero, lo status sociale si distingue solo per i gioielli: più lo indossano, più il loro status sociale è elevato. Ad esempio, i bottoni d'argento ricamati su un vestito indicano un status high. Come ho detto prima, mi piace trarre ispirazione da cose autentiche, piene di storie e poi reinventarle con l'obiettivo della modernità".

Il Medio Oriente ritorna sempre nelle sue creazioni, perché ci abita da sempre. Luoghi estremamente stimolanti, con una cultura molto forte...colori, odori, cibi, forme, arte, architettura, suoni, persone, tutto questo è fonte di ispirazione per il designer israeliano.

Le piace immergersi in questa cruda autenticità, poi ne dà una nuova interpretazione e la trasforma in qualcosa di moderno e attuale.

Racconta di aver creato, all'inizio della sua carriera, una mini collezione che poi ha presentato e venduto agli amici di casa. "Ho lavorato duramente per collezionare una moltitudine di tessuti vintage che ho poi assemblato a mano per realizzare dei vestiti". Ogni pezzo era unico, il risultato della combinazione di tessuti patchwork che aveva trovato in giro. "E' stato un vero successo, in un giorno è stato venduto tutto! Ero così felice... ma poi la notte non ho dormito, in una sorta di paranoia, rendendomi conto che tutta la mia arte era stata dispersa in un giorno." Il giorno successivo visitò tutte le donne che avevano comprato i suoi pezzi, chiedendo di restituirli. "Tutti pensavano che avessi perso la testa, ma non mi dava molto fastidio, volevo solo riavere le mie creazioni".

Da allora si è guadagnata la reputazione di donna animata da un temperamento vivace e da una lingua tagliente. Era ancora quel momento che si rese conto che avrebbe dovuto andare oltre i suoi limiti per sviluppare il suo marchio.

Dodo bar o è una persona senza paura, sicura di sé, che sa chi è e dove sta andando. Non ha bisogno di esibire la sua sensualità, è semplicemente sexy anche quando indossa scarpe da ginnastica e abiti oversize. In termini di moda è più un precursore che altro, non imita nessuno e crea tendenze peculiari.

La sua personalità energica e gioiosa attirò anche l'attenzione di Franca Sozzani. "Franca è stata una vera ispirazione", ha detto Dodo. "In effetti, se non fosse stato per i 5 minuti che ho passato con lei, non sono sicuro che sarei arrivato così lontano".

Come dice la stilista, le due donne si sono incontrate alla Tel Aviv Fashion Week, dove Franca ha mostrato il suo apprezzamento per i suoi modelli e le ha dato alcuni consigli sulla carriera.
"Dopo questo incontro ho deciso di trasferire la mia produzione dalla Turchia in Italia. Franca mi ha anche fatto capire che non avrei dovuto temere tutto il 'circo' della moda, e che avrei dovuto seguire il mio intuito. Creo il mio proprio stile intramontabile, che non segue le tendenze stagionali".


io

Torna al blog